top of page

La giornata al nido

L'organizzazione della giornata è fatta di ritmo e di attimi ricchi di significato che noi curiamo con particolare attenzione, per favorire la consapevolezza del concetto di tempo e lo sviluppo, attraverso la ripetitività, di un senso di sicurezza e di appartenenza.

8:30 - 9:00 accoglienza

Gli educatori accolgono la coppia genitore bambino e favoriscono il pocesso di separazione in modo graduale. I bambini sono liberi di giocare, salutare gli amici e aiutare gli educatori a preparare l'inizio di una nuova favolosa giornata di giochi e scoperte.

Scuola Miele Nido. Bambino che gioca

9:15 -9.30 GIOCO DELL'APPELLO 

Ogni mattina il gioco dell'appello aiuta a sviluppare il senso di identità e di appartenenza e rispetto dei tempi di tutti. 

Ai bambini viene spiegato in dettaglio quale attività verrà svolta, commentiamo, racogliamo dal gruppo dei grandi idee e suggerimenti per creare la giusta attesa.

Ripetiamo questa routine per favorire l'interiorizzazione dei ritmi e trasmettere ai nostri piccoli il senso di sicurezza e curiosità.

Scuola Miele Nido. gioco appello

10:00 -11:00 ATTIVITA' ( in sezione o all'aperto)

Vengono preparate attività strutturate in base agli obiettivi pedagogici di ogni gruppo, ma NON suddivise per fasce d'età; alcuni esempi possono essere, atelier di pittura (collage, giochiamo a riciclone; acquarelli, pastelli a cera, tempere), gioco sensoriale, laboratorio musicale, gioco simbolico, gioco motorio, laboratorio teatrale; osservazione della natura.

Una volta terminato chiediamo sempre cosa è stato fatto, e spieghiamo perché lo abbiamo fatto. Questo ci aiuta a stimolare la loro partecipzione attiva nonché la riflessione su quanto hanno vissuto.

PERCHE' ANDIAMO AL PARCO?  (ANCHE D'INVERNO!)

Ma perché ci divertiamo un sacco!

Lungo il tragitto osserviamo la natura, come cambia durante le stagioni e nel frattempo miglioriamo la nostra camminata. Al parco sfruttiamo alcuni giochi che ci permettono di migliorare il nostro equilibrio e rafforzare il nostro corpo.

Ci sfoghiamo, così una volta rientrati a scuola, ci cambiamo, siamo affammati e pronti per un meritatissimo sonnellino.

11:00 -12:00 CAMBIO E PREPARAZIONE ALLA PAPPA

Scuola Miele Nido. Bambino che fa bagnetto

Le cure del corpo sono un momento perfetto per sviluppare l'autonomia manuale dei piccoli e rappresentano un'occasione di intimità tra i piccoli e l'educatrice di riferimento, fondamentale per lo sviluppo armonioso della relazione con l'adulto.

Mangiare insieme è un momento ricco di stimoli che aiuta ad apprendere le basi per socializzare.

Scuola Miele Nido. Bambino che mangia gli spghetti

13:00 - Nanna / Prima Uscita

Scuola Miele Nido. Bambino che fa la nanna con orsacchiotto

Sistemiamo le bavaglie, ci laviamo le mani, e corriamo a scegliere il pupazzo nanna, che ci farà compagnia per tutto il riposino pomeridiano.

15:30-16:00 CAMBIO E MERENDA

È il momento del cambio, in preparazione della merenda e dell'uscita

Siamo molto attenti alla varietà e alla qualità del cibo, prevediamo una rotazione della proposta pomeridiana per offrire ai nostri piccoli ospiti cibi freschi e genuini: yogurt, frutta di stagione, pane e marmellata, ...

16:30 SECONDA USCITA

I bambini della seconda uscita si preparano a tornare a casa. Gli educatori dialogano con i genitori per raccontare le conquiste e i momenti più importanti vissuti durante la giornata.

16:30-17:30 PLAY TIME & ULTIMA USCITA

Scuola Miele Nido. Bambini che ballano ill tango

Ai bambini  vegono proposti dei giochi da tavolo, e se ne hanno voglia alcuni passi di tango.

Ci prepariamo poi per andare a casa, sistemiamo i giochi, ci laviamo le mani e se necessario ci cambiamo.

L'educatore di riferimento racconta alla famiglia le esperienze vissute dal bambino durante la giornata.

bottom of page